INIZIA ORA
Fare una buona impressione in 2 minuti

Colloquio di lavoro: come fare un figurone in 2 minuti

Partiamo da un presupposto: non ci sono ricette magiche per superare un colloquio di lavoro.

Esistono però delle tecniche che se applicate correttamente possono essere valide alleate durante la selezione e aiutarti a essere scelto dal Recruiter. 

Per esempio, hai mai sentito parlare dell’elevator pitch?

Che cos'è l'elevator pitch?

L'elevator pitch è un concetto noto nel mondo delle start up e non è altro che una breve ma efficace presentazione che racchiude tutte le informazioni più importanti di un'azienda.

In poche parole, è un discorso fatto da frasi brevi ma ben studiate per attirare l’interlocutore e farlo interessare al progetto, ai valori e agli obiettivi della propria azienda. Questa tecnica è fondamentale per agganciare potenziali investitori e convincerli in pochissimo tempo a saperne di più.

Con un Elevator Pitch quindi bisogna essere in grado di presentarsi giusto il  tempo di una corsa di ascensore, appunto “elevator”.

La durata varia dai 30 ai 120 secondi.

Per cosa mi serve la tecnica dell'elevator pitch?

La tecnica dell'elevator pitch può essere molto utile per: 

  • costruire contatti online, inviando un messaggio di collegamento a una persona su LinkedIn;
  • offline, quando durante un evento non si ha molto tempo per soffermarsi più a lungo con l’interlocutore;
  • a un colloquio di lavoro, quando viene chiesto di raccontarsi per rompere il ghiaccio.

Per costruire un discorso efficace è consigliabile soffermarsi su queste 4 DOMANDE e prepararsi una risposta:

  1. CHI SEI
  2. COSA OFFRI
  3. PERCHÈ PROPRIO TU
  4. PERCHÈ VOI

Come si costruisce un elevator pitch efficace?

Ecco alcuni consigli per aiutarti a preparare il tuo elevator pitch: 

  • Sii breve e conciso, non perderti in chiacchiere; 
  • Attira l’attenzione senza infastidire, magari partendo da una domanda o da una statistica rilevante;
  • Non usare una terminologia complessa, parla in modo semplice e autentico;
  • Scambi i contatti.

Come si capisce se il pitch è andato bene? Se il tuo interlocutore ti ha lasciato i suoi contatti!

Adesso hai tutti gli elementi che ti servono per costruire una strategia di comunicazione davvero efficiente che potrai usare per affrontare al meglio un colloquio di lavoro o creare nuovi contatti professionali. 

In bocca al lupo!

 



Trovi altre informazioni utili sull'argomento nel corso di Career Jungle "Professional Branding: come attrarre il lavoro". In questa videolezione imparerai a diventare una calamita per il lavoro attraverso la pianificazione di una buona strategia di Professional Branding, che ti permetterà di raccontarti sfruttando diversi canali comunicativi.

Mentor: Marianna Poletti @JustKnock

Ecco un assaggio del corso https://bit.ly/professional-branding-cj 

Maggiori informazioni sul percorso formativo a questo link https://www.careerjungle.it/percorso